- La guida ai Social Media
Subscribe | Log in

MMA list

Festa della Musica 2013 – Chianciano Terme (SI). 24-28 Luglio 2013

Festa della musica 2013Signore e Signori, Ladies and Gentlemen, Madame Et Monsieur, Señoras y Señores
con immenso piacere annunciamo che Multimediart.org anche per il 2013 sostiene la Festa della Musica 2013 di Chianciano Terme.
Uno degli ultimi festival italiani ad INGRESSO completamente LIBERO.

Dal 24 al 28 Luglio a Chianciano Terme 5 notti di musica a INGRESSO LIBERO. 5 Notti non solo di musica
5 notti con la migliore cucina toscana a prezzi anticrisi e poi ancora: mercatini dell’artigianato, mostre e istallazioni.

Al Festival si esibiranno artisti italiani ed internazionali di grnadissimo pregio e qualità musicale quali:

- CODY CHESNUTT [USA]
(Soul- R’n’B- Funk_Raggae) ESCLUSIVA PER IL CENTRO ITALIA
Dopo aver calcato i più grandi palchi della scena musicale internazionale, il suo stile e la sua voce
arrivano alla Festa della Musica per un’ esclusiva nazionale a ingresso libero.
“Ha debuttato agli inizi degli anni ’90 e ha raggiunto il successo internazionale collaborando
con la band statunitense The Roots.

- MOTEL CONNECTION [Ita]
(Electro, House)
La combo torinese formata da Samuel (voce dei Subsonica), Pierfunk (ex bassista dei Subsonica) e Dj Pisti (dj house)
presenta l’ultimo album uscito a febbraio “Vivace”.Dopo un tour in continuo sold-out e l’annuncio dell’apertura delle
date italiane dei Depeche Mode i Motel arrivano all’arena Parco Fucoli per uno spettacolo degno delle migliori
dancefloor europee.

- AUCAN [Ita]
(Electro – Alternative Rock) ESCLUSIVA REGIONALE
“Unendo i principi del rock sperimentale, del dubstep e dell’elettronica, gli Aucan hanno creato uno stile,
un’energia e un’ esperienza live unici. Con “Black in Rainbow” hanno strappato meraviglia e stupore.

E tanti altri artisti. Clicca qui -> per il programma completo della Festa della Musica 2013

Multimediart.org sostiene chi crea trasforma resiste. Sostieni la Festa della Musica ->  http://www.musicraiser.com/Festa_Della_Musica_2013


Operation Last Resort : i dati segreti di 4000 banchieri pubblicati in rete

operation opLastResort anti sec

operation opLastResort anti sec


E’ stata ribattezzata Operation “Last Resort” nata per vendicare il suicidio di Aaron Swartz. Ieri sera Anonymous ha diffuso la notizia di aver preso possesso di circa 4000 mila account di Dirigenti di Banca. Numeri di telefono, password di accesso dei loro computer ed altri dati personali dei dirigenti, sono stati pubblicati su un sito del Governo USA. Operation “Last Resort” annunciata da giorni dai Cyber Activisti, ha preso il via la settimana scorsa quando Anonymus ha defacciato il sito della commissione sentenze degli Stati Uniti, la cui homepage è stata modificata con l’inserimento di un gioco di asteroidi. Secondo il collettivo Aaron Swartz, ricercatore universitario, si è suicidato a causa delle accuse illoghiche e molto pesantissime rivoltegli dal governo Usa dopo che è stato accusato di aver hackerato il sito del Mit e scaricato giornali accademici da un servizio chiamato Jstor.
RIP Aaron

 


Anonymous hackera Telecom Italia – 5 novembre 2012

Tango Down Telecom Italia

Please don’t mind, its 5th of November

Anonymous ha hackerato Telecom Italia

Da Anonymous:

Telecom Italia vanta 3000 errori XSS e vulnerabilità che consentonoo a terzi di accedere all” htaccess “e ad altri dati sensibili. Anonymous non pubblicherà le informazioni sensibili dei singoli utenti. Questa può essere definita  una semplice dimostrazione sul fatto che non disponete di adeguate norme di sicurezza. In effetti è stato molto semplice reperire le credenziali di assicurazioni e numeri di previdenza sociale. “

3000 Cross Site Scripting AHAHAH mitici.

Quei bravi ragazzi di
Anonymous hanno dichiarato  che non pubblicheranno il database completo con oltre 30.000 utenti come detto in precedenza:
i dati rilasciati sono nulla in confronto ai dati in nostro possesso. Circa 30.000 credenziali prelevate”.

Enjoy



Tango Down ai siti della Polizia di stato Italiana

Tango DownSe ne sentiva parlare da giorni poi tutto è successo davvero; sono stati bucati i server della Polizia di Stato Italiana. Fra i documenti, secondo le stime sarebbero ben 3500, ci sono
informazini sui manifestanti No-Tav, informazioni su tecniche confidenziali relative alle operazioni di intercettazione e ancora, informazione su gruppi classificati come “estremisti” ed email private di agenti inviate a dirigenti funzionari e altro.
Alle 15.30 in una dichiarazione fatta all’agenzia Adnkronos da fonti del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, non ci sarebbero state violazioni ai server della Polizia, ma risulterebbero invece accessi non consentiti alle caselle email di alcuni funzionari delle Forze dell’ Ordine.
Questo non è il primo ataccco che quei bravi ragazzi di Anonymus effetuano ai server delle forze dell’ordine
in Italia, dopo l’ attacco lanciato contro i siti dei Carabinieri e del Ministero della Difesa, è ora il turno del database della Polizia di Stato, messo sotto scacco nell’ambito dell’operazione AntiSecITA.
Enjoy


I figli degli operai

terzo statoBravo, Bravi Brave, io so’ una cosa sono figlio di Operaio morto sul Lavoro; sono in guerra da 20 anni.
Le armi usate? Principalmente il cervello. Per adesso sto’ facendo il culo (se poi la vogliamo vedere come gara) a tanti di quelli che, come il nostro caro amico di cui evito di fare il nome ma che potete vedere nel video sotto, con il cervello hanno sempre avuto dei problemi. Sono sempre andati avanti con arroganza rozza, servile ostile ed egoista.
Arroganza schiava di un sistema strutturato su un sistema di relazioni, che piano piano si stanno disintegrando. Non vi fate prendere dall’angoscia resitete; se c’è bisogno piangete, anche perchè piangono i coraggiosi gli onesti i romantici. Le loro sono solo lacrime di coccodrillo.
Enjoy Gianfranco Toninelli
I figli degli operai


Anonymus, hackera la mail di Don Ruggeri, accusato di pedofilia. Pubblicati 2Gb di e-mail

Anonymous intende provare a far luce sul vostro losco mondo, membri del Clero.
Ancora una volta siete teatro di oscurantismi, crimini ai danni dei più deboli, corruzione e crociate omofobe.
La vicenda di Don Ruggeri è l’ennesima dimostrazione di come la vostra Istituzione abbia affossato i principi ai quali dovrebbe ispirarsi. Fomentate odio e stigma verso chiunque mostri un orientamento sessuale differente da quello che voi definite “naturale”, in linea con un modello di società patriarcale e discriminante. La vera innaturalità sta nel vostro disgustoso modus operandi. La vostra avidità, la vostra cupidigia sono disdicevoli

Questo quanto si legge sul sito ufficiale della cellula italiana di Anonymus.

Messaggio diretto e di accusa nei confronti della Chiesa Cattolica da parte dei Cyberhacktivisti; autorità ecclesiastiche, colpevoli di aver “fomentato odio e stigma verso chiunque mostri un orientamento sessuale differente da quello che voi definite “naturale”.

Gesto simbolico quello di Anonymus, infatti le mail  del prelato non contengono naturalmente materiale “piccante” (Anonymous non avrebbe mai fatto circolare contenuti di questo tipo), una dimostrazione della capacità degli hacktivisti di violare la privacy anche degli uomini di Chiesa. Continuano quindi gli attacchi di Anonymus alla Chiesa Cattolica

 


Festa della Musica 2012 – Parco Fucoli – Chianciano Terme (SI) dal 25 al 29 luglio

Festa Della Musica 2012

Multimediart.org sostiene chi RESISTE CREA E TRASFORMA.  Con grandissimo piacere che anche quest’anno siamo a presentare il programma “FESTA DELLA MUSICA 2012″ di  Chianciano Terme, 4 giorni di musica live stand gastronomici, sensibilizzazione del territorio e “tanto tanto amore”. Evento diventato negli anni uno degli appuntamenti live estivi,  fra i piu’ interessanti del panorama nazionale italiano

Ma ecco a voi il programma

- Mercoledi 25 Luglio – Artisti a Kilometro zero

Fabio Bliquo – Musica d’Autore
Quella di Fabio Bliquo è un’intensa miscela di rock e musica d’autore, dove armonie articolate e riconoscibili si fondono a testi intimisti e introspettivi in un felice connubio tra spiccate vene cantautorati e virtuosi arrangiamenti.
Dithyrambs – Hard-Rock
Un gruppo che suona rock fin dalle sue origini e che adesso si presenta con una nuova formazione. No Indie, no pop, no musica da ascensore, ma semplicemente rock duro.
Kandischi – Indie-Rock
Quattro giovanissimi musicisti che presentanto il loro primo album “Estratti dal futuro”: un set che spazia dal blues all’indie rock, dal funky al pop.
Mum Drinks Milk Again – Alternative-Rock
Lo stravagante duo toscano è energia allo stato puro, tra testi piccanti e autoironici. Un Alternative rock dal ritmo accattivante e serrato, che sa rallentare, ma non perde d’intensità.

- Giovedi 26 Luglio

Chewingum – Funk-Reggae
Il trio marchigiano presenta l’ultimo disco“Nilo” . Il loro stile fonde pop, funky, reggae, wave, samba e punk; il suono sudamericano come un punto di partenza per gio¬care con la musica, senza bar¬riere e distinzioni, e mantenendo sempre e comunque un filo conduttore personale.
IOSONOUNCANE – Folk, Breakbeat, Shoegaze
Sardo, nato nel 1983, residente a Bologna. Il suono della chitarra è accompagnata da voci effettate, campionatori, loop e percussioni elettroniche. “La Macarena su Roma” è un disco sull’Italia di oggi, dove una prospettiva obliqua su fatti di cronaca genera la scintilla necessaria per poter aprire ulteriormente gli occhi sulla società italiana.
BOBO RONDELLI – Musica d’autore
E ’dell’artista livornese la prima firma d’autore della Festa della Musica 2012. Attraversando vari stili Bobo Rondelli è un’ instancabile fabbrica di sogni a occhi aperti e di confusione con la realtà. Dopo i successi di “Disperati, Intellettuali, Ubriaconi” (2002), e “Per Amor del Cielo” (2009) presenta il suo ultimo lavoro “L’ora dell’ormai” (2011) in cui libera definitivamente il suo mondo interiore, parlando di amore e di poesia, con quel sarcasmo tutto livornese che lo accompagna da sempre e che lo rende unico nella sua autenticità.

- Venerdi 27 Luglio

Boxeur the Coeur – Sperimentale
Boxeur The Coeur è il nuovo progetto (interamente solista) di Paolo Iocca, dopo le passate esperienze con Franklin Delano e l’intensa collaborazione live con gli A Toys Orchestra. Un indie-rock elettronico dal gusto pop, con una identitaria anima psycho/folk sperimentale che lo contraddistingue sin dagli esordi.
Il Triangolo – Beat-Pop
“Nessuna pietà per quelli che odiano gli anni Sessanta”. È qui il senso dell’esordio di questo terzetto lombardo, che prende il beat e le camicie a fiori e li adatta ai giovani di oggi. “Tutte le canzoni” è il titolo del loro disco d’esordio uscito ad aprile: un album che guarda al passato, tra influenze beat e un gran gusto pop.
DUB MAFIA – Drum’n’bass / Breakbeat / Dub [UK]
Confermando la propria vocazione internazionale, la Festa della Musica ospita anche quest’anno un’importante esclusiva per l’Italia. I Dub Mafia sono infatti una delle proposte più interessanti della scena underground inglese. Vibrazioni dub, ritmi drum’n’bass, breakbeat e world music.
Sette musicisti, una voce profonda accompagnata da scratch ed evoluzioni elettroniche, per un tripudio di suoni e luci che infiamma l’anima e scatena il corpo.

- Sabato 28 Luglio

Maria Antonietta – Rock
Classe 1987, Maria Antonietta, racconta lo schianto di avere vent’ anni. Un’attitudine assolutamente punk, rude e inattesa come come uno schiaffo in pieno volto, e poi improvvisamente leggera e melodica. Il tutto senza filtro e con un talento descrittivo fuori dalle righe, Maria Antonietta urla e sussurra raccontando la giovinezza con un fragore generazionale che non lascia via di fuga. Per la produzione artistica di Dario Brunori ci troviamo di fronte alla nuova stella della musica indipendente italiana, una vera e propria rivelazione.
Heike Has The Giggles – Post-Punk / New Wave
Dalla provincia di Ravenna arriva un trio dirompente. Un concentrato di impulsività ribelle con chitarre e ritmiche nervose e una voce femminile: rock ‘n’ roll compatto, saturo e incalzante. Un’altra giovanissima e brillante proposta del panorama musicale nazionale.
ALESSIO BERTALLOT – Funk, House, Dubstep, Drum’n'Bass
Per la prima volta la Festa della Musica presenta un Dj-set dal palco, facendolo con un ospite d’eccezione. Alessio Bertallot infatti, musicista e cantante , é soprattutto il Dj di riferimento in Italia per la musica elettronica, e dance alternativa, grazie alla sua attività radiofonica con Radio Deejay ed ora evoluta con ” RaiTunes” e Rai Radio 2.
I suoi Dj set sono l’equivalente energico e dance del suo stile radiofonico che in questi anni ha formato all’ascolto della buona musica di moltissimi italiani. Eclettico, potente, nuovo e tutto da ballare.

- Domenica 29 Luglio

Small big band – Swing
Dopo tredici edizioni, l’organizzazione è lieta di rendere omaggio all’Istituto Musicale “Bonaventura Somma” di Chianciano Terme, scuola e fucina di importanti talenti del territorio e ideatore della manifestazione. La Small Big Band è quindi una rappresentanza dell’Istituto Musicale che in questa occasione presenterà uno spettacolo studiato appositamente per la Festa della Musica.
THE CYBORGS – Blues/Rock
Vengono dal futuro e nessuno li hai mai visti in faccia. I loro numeri non hanno carta di identità: nessun volto, nessuna età anagrafica, nessuna città di provenienza, nessun statoapparente.
Il signor 0 alla chitarra e voce, il signor 1 alla batteria, synth e tastiere.
Aprire in concerto prima di Jeff Beck ha portato loro gran visibilità, per il resto The Cyborgs giocano bene le loro carte(maschere e mistero) e portano il blues alle masse e ai giovani.

Il Collettivo Fabrica conferma e rilancia il proprio impegno ecologista. Oltre all’utilizzo di bicchieri e stoviglie biodegradabili (MATER-BI) e la predisposizione di un potabilizzatore (ACQUA LIBERA) presso gli stand birreria e pizzeria, gli organizzatori, nell’ambito dell’APQ sulle Politiche Giovanili della Regione Toscana, hanno deciso di mettere in campo una serie di azioni volte a promuovere e sviluppare la sostenibilità ambientale e culturale.

- Tutto il materiale promozionale è stato infatti ridotto nelle quantità ed è stato realizzato con carta riciclata.

- La serata dedicata agli artisti a Km zero sarà inoltre l’occasione per la produzione di videoclip che potranno essere utilizzati da tutte le band per la loro attività promozionale.

Festa della Musica 2012 – Parco Fucoli – Chianciano Terme (SI) dal 25 al 29 luglio

Infoline : 347.50.74.898 – 339.12.23.550 – 393.95.17.733

info@collettivofabrica.org

FB&Twitter: Collettivofabrica

Fan Page FB: http://www.facebook.com/pages/Festa-della-Musica-di-Chianciano-Terme/398016204401

Enjoy Gianfranco Toninelli


1° Maggio 2012: Bella Ciao

partigianiNon c’eravamo, molte cose sono cambiate, ma non vanno dimenticate.  Bella Ciao

“Una mattina mi sono svegliato,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Una mattina mi sono svegliato,
e ho trovato l’invasor.

O partigiano, portami via,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
O partigiano, portami via,
ché mi sento di morir.

E se io muoio da partigiano,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E se io muoio da partigiano,
tu mi devi seppellir.

E seppellire lassù in montagna,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E seppellire lassù in montagna,
sotto l’ombra di un bel fior.

Tutte le genti che passeranno,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Tutte le genti che passeranno,
Mi diranno «Che bel fior!»
«È questo il fiore del partigiano»,
o bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
«È questo il fiore del partigiano, morto per la libertà!»


Beatbear mag­a­zine on-line presenta: Qube + Telematik Guru + Dj Set by Numa Crew@ Ex3 — Firenze, 27/04/12

Restless Vibes in Florence: Telematik Guru, Qube, Numa CrewRestless Vibes in Florence” all’ Ex3, con Qube, Telematik Guru, Dj Set by Numa. Serata targata Beatbear il mag­a­zine on-line che si occupa di musica alter­na­tiva con par­ti­co­lare inter­esse verso il mondo indie ed elettronico.
La nascita del festival “Restless Vibe” è data dalla voglia di dare spazio, voce e vis­i­bil­ità al mondo dell’underground.
Per questo sono stati coinvolti due gruppi come Qube e Telematik Guru che da tempo seguono un per­corso musicale sper­i­men­tale ed innovativo.
I Qube, espo­nenti dell’underground fiorentino dal 2007, si pre­sen­tano per quest’occasione in un’edita for­mazione a tre e con nuove e sper­i­men­tali sonorità. Dimen­ti­cate il post-hardcore di Trio (2011) e preparat­evi a un nuovo oscuro e claus­tro­fo­bico viaggio.
Telematik Guru è un prog­etto nato a Firenze nel 2005 e che con­tinua, ancora oggi, a lavo­rare nel mondo della speri­men­tazione della glitch-music e della IDM, fra eterei spazi percettivi e intri­cate architet­ture sonore, che sfo­ciano nel noise, con fre­quenti con­t­a­m­i­nazioni hip hop, post-rock e new wave.
Numa Crew, non c’è bisogno di troppe presentazioni, chiuderà la serata con il Dj Set.
L’evento è organizzato con la collaborazione di Play.me; ecco le playlist realizzate per Play.me dai
Telematik Guru http://www.playme.it/classifiche/featured4/playlist-by-telematik-guru
e la playlist di Qube http://www.playme.it/classifiche/featured5/playlist-by-cube
“Restless Vibes in Florence” Ven­erdì 27 Aprile 2012 ore 22, nel suggestivo spazio del Museo di Arte Con­tem­po­ranea Ex 3 – Viale Gian­notti 81 — Firenze.  Ingresso gratuito

Info: Evento Facebook


Attacco di Anonymus a Carabinieri.it – Difesa.it – Interno.it

3 Aprile 2012 nuovo TANGO DOWN! #anonymous #opitaly a Carabinieri.it – Difesa.it – Interno.it -

anonymus tango down carabinieri

anonymus tango down carabinieri

L’operazione, si legge nel comunicato dei Cyber hacktivisti, è in solidarietà agli Operai Alcoa, trattati non proprio coi guanti durante una manifestazione, dalle “forze dell’ordine”.
Sempre nel comunicato si legge:
“Siamo consapevoli anche degli infiltrati che quotidianamente ci fanno visita nei nostri chan; sarebbero i benvenuti, se solo manifestassero un chiaro e cristallino comportamento. In realtà trascorriamo con loro interminabili momenti di ilarità di cui loro, molto probabilmente, non sanno di essere protagonisti.
Vogliamo inoltre invitarvi ad abbandonare i nostri server quali agenti infiltrati, fatevi pure avanti, non abbiamo nulla da nascondere. Fin tanto che questo comportamento si perpetuerà, i nostri attacchi diverranno ciclici.”

 

Continua quindi la campagna Operation Payback ITA.


Anonymous TANGO DOWN per il sito ECB: European Central Bank – 14 marzo 2012

http://www.ecb.int/ TANGO DOWN! #opitaly #Anonymous,

Sono le 23,21 del 14 marzo 2012, Anonymous annuncia l’attacco al sito della Banca Centrale Europea.
Il sito della Banca Centrale Europea è attualmente Down, sotto attacco da parte di Anonymus; continua la campagna degli attivisti sulla rete, contro obbiettivi reputati i principali responsabili dell’attuale situazione mondiale.

Questo il comunicato relativo all’attacco :

” Anonymous #OpItaly
Banca Centrale Europea abbiamo deciso di dedicarvi oggi la nostra totale attenzione.
Vogliamo informare la gente di cosa state complottando alle loro spalle, per gli interessi di creditori privati volete trasformare l’europa in una immensa “lavanderia” di titoli tossici che voi stessi avete creato.
Non c’è nessun interesse ad abbassare il tasso d’interesse della banca centrale europea, si inizia a parlare di Stati Uniti D’Europa, Bancor, e solo nei vostri salotti, le persone sono all’oscuro, e non possono prendere parte a nessuna di queste decisioni che voi volete imporre.
E noi ci chiediamo, fino a che punto arriverete?  ”


Anonymous OperationItaly, Equitalia TANGO DOWN – abbattuto sito di Equitalia

Sul Twitter di Anonymous Italy viene annunciato: “Equitalia TANGO DOWN!”
OperationItaly, ovvero la campagna che Anonymous sta conducendo in Italia appunto. Il nuovo attacco di Anonymous oggi ha colpito GruppoEquitalia.it, In queste ore, infatti, il sito www.gruppoequitalia.it è irraggiungibile. Dopo Trenitalia, il Vaticano e vari siti del governo, Anonymous ha motivato la sua azione accusando Equitalia di avere “poteri smisurati, compresa la facoltà di bloccare beni mobili e immobili anche in maniera preventiva, e senza nessuna possibilità di verifica o appello da parte dei soggetti colpiti”. Quindi, conclude il comunicato online, “gli italiani sono stanchi dei vostri abusi e delle vostre vessazioni e noi come sempre intendiamo dar loro voce”

Equitalia TANGO DOWN! anonymous


Anonymus attacca il Vaticano

anonymus vaticanoContinua la campagna Operation: PayBack, portata avanti da Anonymus, e adesso tocca al Vaticano.

”Oggi Anonymous ha deciso di porre sotto assedio il vostro sito in risposta
alle dottrine, alle liturgie ed ai precetti assurdi ed anacronistici che la vostra
organizzazione a scopo di lucro (chiesa apostolica romana) propaga e diffonde nel mondo intero”.

Questa la rivendicazione di Anonymous, continua il comunicato

“Avete negato teorie universalmente ritenute valide o plausibili”.
“Vi siete resi responsabili della riduzione in schiavitù di intere popolazioni,
usando come pretesto la vostra missione di evangelizzazione”. Non mancano riferimenti
ai casi di pedofilia nel clero e accuse contro le posizione del Vaticano sull’aborto e
sull’uso del preservativo, definite “retrograde” deve tollerare – si legge su Anonymous –
quotidianamente le vostre ingerenze nella vita pubblica politica e sociale e tutti i
danni che ciò comporta. Avete immobili ed attività commerciali per il valore di miliardi di euro,
sui quali avete fortissime agevolazioni fiscali. Ci auguriamo vivamente che i Patti Lateranensi
vengano infine in un futuro prossimo rivisti e che veniate relegati a ciò che siete…una reliquia dei tempi che furono.
Questo attacco – concludono gli hacker – non è inteso verso
la religione cristiana o contro i fedeli in tutto il mondo, bensì verso la corrotta Chiesa Romana
Apostolica e tutte le sue emanazioni”.

Dal Vaticano fanno però sapere che “il problema è in via di risoluzione”

Enjoy


Apple iPad 3

Dopo mesi di indiscrezioni, rumor e le solite leggende, poche ore fa si è conclusa la conferenza stampa per la presentazione del nuovo iPad3.

Ecco alcune delle principali caretteristiche del nuovo Apple iPad 3; confermato il display Retina, il che rende iPad 3 la tavoletta con piu’ pixel al mondo. Lo schermo da 9,7 pollici ospita 3,1 milioni di pixel con una risoluzione di 1536 x 2048 – che equivale a 264ppi. Apple iPad 3 integra una fotocamera iSight molto simile alla versione presente in Apple iPhone 4S. Si tratta di una camera da 5 megapixel, con sensore retro illuminato, filtraggio dei raggi ultravioletti ed è in grado di catturare video a 1080p.

Molto interessante la nuova opzione di connettività: LTE. Il nuovo iPad supporta la rete HSPA Plus fino a 21Mbps, ma è anche una radio LTE fino a 73Mbps su rete americana. L’autonomia di iPad 3 si prevede di 10 ore su rete 3G e 9 ore su rete LTE.
Il nuovo iPad sarà disponibile dal 16 Marzo, a partire da 499 dollari per il modello da 16GB WiFi e fino a 829 dollari per la versione 64GB con LTE 4G.
Nei prossimi giorni sarà possibile scoprire quando e a che prezzo sarà disponibile in Italia il nuovo iPad 3.


Anonymous con i NOTAV, governo.it attualmente sotto attacco 4 marzo 2012, 0re 19

Anonymous con i No TavDomenica 4 marzo 2012, ore 19. Anonymous in solidarietà con movimento notav, attacca il sito governo.it, ad ora ancora down.
Nei giorni scorsi Anonymous dopo aver lanciato attacchi informatici a polizia, carabinieri, e i più importanti siti istituzionali del Piemonte, rei di appoggiare la costruzione della linea ferroviaria in Valsusa, alle 19 di oggi 4 marzo hanno attaccato il sito del governo italiano, che risulta tutt’ora down.

” Anonymous ancora una volta ha deciso di unirsi alla lotta della ValSusa per protestare formalmente contro gli avvenimenti di stanotte ai danni dei manifestanti PACIFICI che partecipavano con la resistenza passiva al blocco dell ‘autostrada A32,in particolare gli abusi della polizia e l’incursione ILLEGALE degli stessi in un bar dove alcuni manifestanti si erano rifugiati dai già palesati abusi della Polizia di Stato, ricordando la nostra solidarietà per Luca Abbà e per la causa No-TAV, cercando di risvegliare l’attenzione sull’impatto ambientale devastante creatosi nell’edificazione di linee ad alta velocità. ”

Cio’ quanto diffuso sul web alcuni giorni fa’ dagli attivisti di Anonymous

L’attacco a governo.it ancora in corso, è una mossa per la quale Anonymous quasi si scusa: «Con questa operazione non vogliamo interrompere alcun servizio, ma vogliamo semplicemente coinvolgere l’attenzione mediatica sugli avvenimenti attuali che vengono pressoché ignorati».

Enoy.


Anonymous – Operation V, dichiarazione di guerra al governo degli stati uniti

Anonymous annuncia con un video su youtube, Operation V, dichiarando guerra agli USA. Di seguito il video e la trascrizione del testo.
Anonymous – Operation V

Trascrizione:
To the Citizens of the United States and the United States Government.
We are Anonymous.

In the past few months, our collective has been organizing the operation known as Operation Blackout. Part of the operation’s purpose was to alert the people of the coming bill that was to be called the Stop Online Piracy Act.

This Act would give Congress the power to censor any internet website they wish without consent from the Citizens of the United States. This act would’ve also had the power to jail any person who infringed on its new copyright law for an equivalence of five years. This copyright law would’ve had the power to destroy social networking sites such as Facebook and YouTube. Video gameplay and free movies would cease to exist.

However, Operation Blackout was a success. As a collective, we’ve managed to spread the word and alert the masses. Internet giants such as Google, Wikipedia, and Reddit became hand-in-hand with us as we all managed to make an impact on the decisions of our, “free government”. But as we’ve seen with Megaupload, the government may not need a bill to be passed to get their way. Other operations we’ve conducted over this time period have awaken the people to the nightmare that is the United States Government. Sections 1031 and 1032 of the National Defense Authorization Act have been ratified. Yet we face new threats.

The United States Government is seeking to pass the Cyber Security Act of 2012. This act is as Orwellian as it sounds; it will endanger our collective and we will not stand by and watch while this government of lies prepares to take away our freedoms. The National Security Agency insists on labeling us as a leaderless, terrorist organization. The question is, “who do we terrorize?”. Can it possibly be that the United States government is truly scared of us? Nevertheless, The time for action is now.

Our collective has realized, along with many United States citizens, that the current government is no longer functional. Our economy is unstable, our representatives uncooperative, and our system, destroyed.

We are not calling upon the collective to deface or use a distributed denial of service attack on a United States government agency website or affiliate. We are not calling upon the people to occupy a city or protest in front of a local building. This has not brought on us any legislative change or alternate law. It has only brought us bloodshed and false criticism. For the last 12 years, voting was useless. Corporations and lobbyists are the true leaders of this country and are the ones with the power to control our lives. To rebuild our government, we must first destroy it.

Our time for democracy is here.
Our time for real change is here.
This is America’s time, to have its own revolution.

Therefore, Anonymous has decided to openly declare war on the United States government. This is a call to arms. We call upon the Citizens of the United States to stand beside us in overthrowing this corrupted body and call upon a new era. Our allegiance is to the American people, because they are us, and we are them.

Operation V, engaged.

We are Anonymous.
We are Americans.
We never Forgive.
We never Forget.
To the United States government, it’s too late to expect us.


WE PLAY Music & Art Festival – Pisa, Sabato 10 marzo 2012


“Il divertimento come veicolo di conoscenza, di condivisione , crescita culturale, artistica e musicale ” si legge sulla profilo facebook del
WE PLAY Music & Art Festival . WE PLAY Music & Art Festival, organizzato dall’ associazione culturale UMA creative project a Pisa presso il Palazzo dei Congressi che verrà trasformato per una sera in un grande contenitore musicale e artistico, dove la musica elettronica, l’arte contemporanea, la fotografia, l’ambiente visivo e il divertimento si fondono in un unico evento (permettetemi un personalismo… Figata).  Sempre sul profilo facebook dell’evento si legge:  “Zero limiti musicali. I generi si alternano e si fondono, i suoni si evolvono durante la serata accompagnandoci in un viaggio tra le mille sfaccettature della musica elettronica. Zero limiti artistici. Quadri, Fotografie , Installazioni artistiche e spettacoli di Visual Art. Un ambiente insolito” e ancora “Non vi saranno però super ospiti d’onore, vi saranno le persone che amano la musica e l’arte in ogni sua forma ed espressione, e che per un sabato decidono di animare questo luogo dandogli un nuovo impulso vitale”. Altro personalismo di nuovo complimenti. Di seguito un po’ del programma dell’evento, e la promo video del Festival

Enjoy Gianfranco Toninelli

● 3 STAGE OF ELECTRONIC MUSIC ● FROM 21:30 TO 4:30
_________________________________________________________

●●● UNDERGROUND AUDITORIUM ●●● dubstep/dnb/jungle/electro/

●NUMA crew [Dubstep / DnB / Kuduro / Massive Beats] Elastica rec. / Erba / Voodoo Rebel
soundcloud.com/numa-crew
facebook.com/numacrew?sk=app_178091127385

●NUCOMBO [Jungle / DnB] Massive Night /

●OFFBEATS [minimal d'n'b/deep/neurofunk] soundcloud.com/offbeats

●ELB experience [Dubstep/ Jungle /Dnb]

●PUMPY FLEX [Elettronica, Electro] Fresh Pump rec. / Get Electrified /
facebook.com/FreshPumpRec
facebook.com/pumpy.flex
soundcloud.com/dj-pumpyflex

●THE PORNOROCKERZ [Elettronica, Electro, Techno] Fresh Pump rec. / O’clock
facebook.com/pages/THE-PORNOROCKERZ/129669620393045
soundcloud.com/thepornorockerz

●●● CLUB HALL ●●● Techno/House/Deep/PsyTrance

●FABIO NEURAL [Techno / House / Deep] Tinì / Viva music
facebook.com/fabioneural
soundcloud.com/fabioneural

●BRUNì & DANIELLE [Tech house / Deep] Yuma rec.
facebook.com/profile.php?id=100000140956328

●FABIO N JOY [Techno / House] KING Club
facebook.com/fabionjoy?ref=ts

●FILIPPO DE MARIA [House / Deep] Borderline / Ausgang
facebook.com/AUSGANG.programma.radio

●MASSBEAT [House/Deep] Tinì
soundcloud.com/massbeat

●OFFLABEL Tony Vallini + Offvisual [PsyTrance]
tonyvallini.com/

●●● STREET GALLERY ●●● Elettronica/NuDisco/Hip hop/Funky

●BLISTER BROS [Elettronica/NuDisco]

●STARDUSTY (?TNGHT DISCO!) [Elettronica/NuDisco]
facebook.com/pages/Stardusty/104271001416

●SASHIMI BREAKFAST (LIVE) [Hip hop/Dubstep/Glitch Hop]
soundcloud.com/sashimi-breakfast
facebook.com/sashimibreakfast
youtube.com/sashimibreakfast

●FONX + PEEWEE DURANTE (LIVE) [Black music/Funky]

●HERRERA Black Friday(LIVE MPC SET) [Hip hop]
facebook.com/pages/Herrera/104194632990853

Promo | We Play Festival di Thomas Pizzinga || FK Graphic

Promo | We Play Festival | Sabato 10 Marzo 2012 | Pisa from Thomas Pizzinga || FK Graphic on Vimeo.


Bye bye Book? – self-publishing ed editoria digitale, Biblioteca comunale di Empoli 24 marzo

Bye Bye BookBye bye Book? giornata di studi sul self-publishing e l’editoria digitale, presso la Biblioteca comunale Renato Fucini di Empoli Il prossimo 24 marzo. E’ il primo evento italiano che mette al centro dei suoi interessi l’autopubblicazione come pratica di liberazione, come costruzione di una nuova socialità tra autori, lettori, editori e istituzioni pubbliche. il Self-publishing o autopubblicazione è tra i fenomeni più interessanti dell’editoria digitale e dà la possibilità ad un autore di pubblicare la sua opera senza passare attraverso l’intermediazione di un editore tradizionale. Il grande vantaggio offerto dal self-publishing è quello di mettere in contatto direttamente l’autore e il suo pubblico. Il self-publishing è stato citato e analizzato all’interno di eventi nazionali ed internazionali dove ci si occupa  in gran dettaglio e con rigore delle possibilità che le tecnologie digitali applicate all’editoria mettono a disposizione,  tuttavia è sempre stato considerato come un fenomeno laterale: una spina nel fianco dell’editoria tradizionale, per gli apocalittici; un esercizio di vanità, per l’establishment intellettuale; Ma mai, sinora, vi era stata un’occasione di approfondimento, di chiarimento, di diffusione di conoscenze e strumenti intorno al self-publishing. Ecco perché abbiamo voluto organizzare Bye bye Book? - con quel punto interrogativo volutamente provocatorio, si legge sul sito http://www.selfpublishinglab.com, e lo abbiamo fatto insieme e grazie a un’istituzione pubblica come la Bibilioteca comunale di Empoli “Renato Fucini”, una delle realtà più avanzate in fatto di diffusione e divulgazione della cultura digitale.

Di seguito la video intervista a Sergio Covelli, uno degli organizzatori di Bye Bye Book

Enjoy Gianfranco Toninelli


Play.me, ecco finalmente la musica in the Cloud

PlaymePlay.me, lancia la nuova applicazione web, totalmente multipiattaforma, ovvero fruibile sia con smartphone, tablet e PC.

L’ applicazione web di Play.me mette a disposizione un catalogo musicale con milioni di canzoni in streaming per smartphone, tablet e PC appunto, sincronizzando automaticamente le playlist personali, ovunque ci si trovi. La musica adesso è veramente in the cloud con Play.me. Ecco nel dettaglio cio’ che si “puo’ fare” su Play.me:

- sincronizzare le proprie liste di ascolto su PC, iPhone, Android, Tablet Android
- scaricare e ascoltare in streaming milioni di canzoni
- creare playlist con le tue canzoni scelte oppure ascoltare Playlist e Classifiche
- ascoltare i cantanti preferiti
- condividere la musica che si ascolta con gli amici su Facebook, Twitter, Google+
- leggere la biografia dei cantanti e i testi delle canzoni.

Play.me riconosce automaticamente il sistema operativo dell’utente, indirizzandolo alle pagine appositamente ottimizzate. L’applicazione è basata su HTML5 e richiede Flash Player.
Play.me è un’applicazione web per cui non è necessario scaricarla o aggiornarla, e questo sinceramente lo trovo grandioso.
E veniamo ai costi, per l’ascolto in streaming da PC e mobile è di 9,99 Euro/mese (4,99 Euro/mese per l’ascolto solo da PC). Se poi oltre allo streaming si desidera acquistare e scaricare file MP3 in alta qualità, è possibile farlo con una spesa a partire da 60 centesimi per canzone. L’applicazione, attualmente disponibile in Beta, può anche essere provata gratuitamente grazie ad una promozione che consente l’ascolto di 5 canzoni ogni sei ore.
Quindi buon divertimento con la musica in the Cloud (italianissima) di Play.me
Enjoy Gianfranco Toninelli


I Nirvana – 1989 il mondo scopre il Grunge

nirvanaQuarta puntata dedicata a Kurt Kobain e ai Nirvana. Ci siamo lasciati la volta scorsa, con l’ultimo post dedicato ai Nirvana all’adolescenza assai turbolenta di Kurt Kobain.  Siamo adesso al 1989, arriviamo quindi al dunque, arriviamo al Grunge. Kobain e Novoselic erano già attivi musicalmente da alcuni anni, ma è il 1989 con l’uscita di Bleach il primo album dei Nirvana che possiamo dare il via al Grunge dei Nirvana. Bleach inizialmente viene registrato solo in vinile, qeusto album viene considerato da molti il manifesto del grunge, la fusione tra il Punk e Hard Rock. Il disco ha un buon sucesso anche se inizialmente non contribuisce molto all’ascesa dei Nirvana. Nel dicembre 1989 esce, ufficialmente solo in Francia, Blew, un disco promozionale con quattro canzoni. Arriviamo al 1991, da molti definita la svolta definitiva. Si unisce al gruppo Dave Grohl che rimpiazza Channing alla batteria, e questi tre signori, Kurt Kobain, Dave Grohl, Krist Novoselic registrano Nevermind, e il mondo impazzisce. Con Smells Like Teen Spirit il gruppo raggiunge un successo planetario. Il video della canzone viene trasmesso in continuazione e tutte le radio non fanno che riproporre quel capolavoro costruito su appena quattro accordi che era già diventato l’inno del grunge. Kurt Cobain, unico autore di quasi tutte le canzoni, dotato di una voce straordinariamente potente e graffiante, diventa ufficialmente una rockstar; ufficialmente ma non felicemente, dal momento che ripeteva spesso di non voler assolutamente diventare una stella. Oltre la musica Kurt Kobain afferma di avere anche altri obbiettivi durante la sua esistenza terrena, come per esempio quella di voler provare tutto quello che la vita aveva da offrirgli (droghe comprese). Kurt sposava appieno il motto “Sex, drugs & Rock ‘n’ Roll”, ovviamente le critiche che ricevette furono tantissime, ma il suo personaggio, il mito di Kurt Kobain e dei Nirvana ormai aveva conquistato il mondo.

Vi aspetto su multimediart per la prossima puntata dedicata alla storia dei Nirvana

Enjoy, Gianfranco Toninelli.


Anonymous: sotto attacco il sito della Lega e dell’On. Fava

La guerra dichiarata da Anonymous al SOPA, la legge sul diritto d’autore, quella per intenderci che ha permesso la chiusura di Megavideo e Megaupload, continua.
Anonymous è partito all’attacco anche in italia. Dopo aver messo nei giorni scorsi offline il sito del governo italiano e quello dell’associazione neofascista Casa Pound, gli hackers hanno messo down sia il sito della Lega Nord che quello personale dell’onorevole Fava.

Il provvedimento Fava è un emendamento proposto per modificare la Legge comunitaria 2011, in modo che i fornitori di servizi web possano rimuovere contenuti illegali non solo su comunicazione delle autorità competenti ma anche dei “soggetti interessati” e cioè di chi possiede i diritti d’autore.
Mai un passo indietro
Enjoy Gianfranco Toninelli


Punk road in Cina – Il libro

punk Road in cina“… Il progetto che avevamo messo a punto per non fare nulla tutta la vita era quello: diventare punk. Non dei punk qualsiasi. I punk piu’ famosi della Cina!”
Smegma Riot è l’unica band a potersi esibire solo in determinate aree geografiche! L’unica rock band al mondo a Denominazione di Origine Controllata e Garantita. 70% ROCK ‘N’ ROLL  30% RIOT.  Era il 2004 quando L (se volte chiedete pure il nome e il cognome) incredibile ma vero si laurea presso l’Istituto Orientale di Napoli, e  imbevuto di classici della letteratura e della filosofia cinese si trasferisce nel Paese di Mezzo, più confuso che persuaso, alla ricerca del successo. Ramingo per il paese di Mao, amicizie idee fankazzismo punk e rivolta danno vita ad una rocambolesca avventura che confluisce nella pubblicazione del libro Punk Road in Cina.

Punk Road in Cina e’ libro, diario di bordo, testimonianza di vita nel paese del socialismo reale e riflessione sui vari aspetti della natura umana ed inumana. Confucio, il maestro, disse: Per natura gli uomini sono tutti uguali, col tempo diventano molto diversi l’uno dall’altro. Gli Smegma Riot, che sembrano un gruppo rock come tanti altri, rivelano durante il corso degli eventi narrati la loro vera natura di Homo Ludens, macchine da avanspettacolo panico, tragicomiche figure che viaggiano in una Cina che non li “caca” di striscio. Ai margini della comunità economica nazionale ed internazionale i nostri eroi, protagonisti sgangherati del nuovo “sogno cinese” durante il loro percorso scoprono il vero significato della vita..ma non fanno in tempo a memorizzarlo…

Potete acquistare il libro nelle migliori librerie o sul web su:

Amazon
Libreria Scolastica
IBS
Anteprima Capitolo 2
Gli Smegma Riot

Guardate l’anteprima del video ahhahah fantastico

Enjoy Gianfranco Toninelli


Multiverso Coffee Club, Firenze via Campo D’Arrigo 42r

Multiverso coworking, Foto di Pietro Paolini

Multiverso coworking, Foto di Pietro Paolini - Riotvan.net

Multiverso Coffee Club, nuovo spazio alle idee all’interno del Coworking MULTIVERSO a Firenze in via Campo D’Arrigo 42r. Multiverso Coffee Club sarò inaugurato mercoledì 18 gennaio, alle ore 18.30. Ma cosa è Multiverso Coffee Club, è uno spazio fisico con caffetteria e sala di formazione concepiti e realizzati ad arte, per workshop,  attività formative, brainstorming, incontri lavorativi tipici e atipici, rivolta a coloro che gravitano intorno alla realtà Multiverso. Per aderire a Multiverso Coffee Club è necessaria l’iscrizione al club, 70€ al mese (sono disponibili un massimo di 100 iscrizioni) e si ha a disposizione sala con caffetteria, wi-fi, front office con segreteria per gestire e promuovere la propria attività, sala post produzione audio/video,  spazio di ristoro e rappresentanza.
Multiverso Coffee Club sarà a disposizione anche dei principali clienti Coworking MULTIVERSO. E’ quindi d nuovo complimenti a MULTIVERSO per il nuovo progetto; personalmente spero di riuscire ad imbucarmi all’inaugurazione di mercoledì 18 gennaio :) .
Multiverso è vedere connessioni, là dove non esistono ancora ” (Cit da  www.multiverso.biz)

Enjoy Gianfranco Toninelli


Jazzsteppa e Numa Crew – Auditorium Flog Firenze, 23 dicembre 2011

Jazzsteppa il duo di producer che sull’asse Londra-Berlino propone un ottimo mix fra suono analogico e digitale, sperimentazioni ritmiche, bassi pulsanti dubstep, laptop e trombone, farà saltare tutti venerdi 23 Dicembre all’ Auditorium Flog di Firenze. Siamo al secondo appuntamento con “DissonantLive“, rassegna prodotta e promossa da quei bravi ragazzi di Switch e Auditorium Flog. Ancora una volta quindi a Firenze sonorità elettroniche ricercate, contaminazioni jazz e ritmi dance da tutta Europa. I “Jazzsteppa” sono stai tra i primi artisti dubstep a suonare dal vivo e a registrare con strumenti acustici fusi a ritmi sintetici, in un contesto assolutamente innovativo e contemporaneo. Il duo ha recentemente dato alle stampe un nuovo EP intitolato “I-Doser” e sono in procinto di pubblicare un nuovo album con collaborazioni di spessore come quella di Foreing Beggars, Borgore, Ghetto Priest e Benjamin Zephaniah.  Ad aprire il bombardamento sonoro del 23 dicembre Numa Crew (new underground massive alliance), con le potensissime sonorità Dubstep-Drum & Bass-Kuduro-Massive beats; Il collettivo di dj e producer della più vivace scena dubstep italiana ed europea con i Jazzsteppa dunque daranno vita ad una grandissima serata all’ Auditorium Flog di Firenze. Quindi non mancate.
Enjoy Gianfranco Toninelli

03.09.2011 BassTheWorld ft. JAZZSTEPPA(live) [UK/DE] from BrokenToyz on Vimeo.