Hot Topics

Wikileaks: Assange potrebbe essere arrestato prossima settimana

julian-assange

Julian Assange fondatore del sito internet Wikileaks potrebbe essere arrestato la prossima settimana, dietro accordo con i suoi legali. A Rivelarlo il Time che afferma che sarebbe pronto il nuovo mandato d’arresto spiccato dalla Svezia, Scotland Yard è in contatto con i leagali dell’hacker-giornalista australiano che si troverebbe nel sud-est dell’Inghilterra.

La “Soca” agenzia britannica per il crimine organizzatoha infatti ricevuto il nuovo mandato di arresto spiccato dalle autorità svedesi, dove si accusa Assange di stupro, molestie sessuali e coercizione. L’agenzia avrebbe trasmesso il mandato di arresto a Scotland Yard, che è in contatto con i legali di Assange da oltre un mese e sa dove si trova il fondatore di Wikileaks. ll quotidiano Independent nei giorni scorsi, aveva precisato che Assange si era messo in contatto con le autorità britanniche al suo arrivo nel Paese, lo scorso ottobre. Secondo la stampa britannica, il fondatore di Wikileaks si troverebbe nel sud-est dell’Inghilterra.

Wikileaks, intanto, continua ad essere sotto attacco: oscurato per diverse ore ieri, è tornato visibile in Svizzera grazie ad un dominio donatogli dal “partito dei pirati svizzeri”, che ha diffuso una lista di 21 siti dove è possibile consultare WikiLeaks, la maggior parte dei quali si trova in europa.
La visibilità di un sito dipende infatti da un host, ovvero da un fornitore di nomi di dominio che vengono trasformati in indirizzi ip e nel momento in cui tale servizio viene disattivato, l’accesso al sito non è più possibile: negli ultimi giorni WikiLeaks era stato escluso da due dei suoi principali host, amazon.Com e everydns.Net

Be the first to comment on "Wikileaks: Assange potrebbe essere arrestato prossima settimana"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*