Hot Topics

WikiLeaks pubblica sul web tutti i cablogrammi della diplomazia Usa

Australia - Protests - Wikileaks

Julian Assange continua a far tremare le diplomazie di tutto il mondo; dal suo account Twitter ha annunciato la pubblicazione online su WikiLeaks di “251.287 cablogrammi diplomatici americani” senza nessun filtro. Sono gli stessi documenti che Assange aveva iniziato a diffondere su WikiLeaks l’anno scorso in collaborazione con oltre 90 testate giornalistiche. L’organizzazione questa volta non ha depurato i documenti pubblicati dai nomi delle persone coinvolte, inoltre la messa online dei cablogrammi non è passata per il vaglio giornalistico come precedentemente era accaduto . Le ambasciate di mezzo mondo tremano, in primis quella USA, inquanto vedono seriamente compromessa la sicurezza di informatori ambasciatori persone e cose.
WikiLeaks Il sito di Assange appena iniziato la pubblicazione dei nuovi cablogrammi è stato attaccato e reso inaccessibile per diverse ore.
Il Guardian, il New York Times, il Der Spiegel e El Paìs hanno diffuso una nota congiunta in cui prendono le distanze dalla decisione di WikiLeak di pubblicare i cablogrammi senza alcun controllo giornalistico preventivo per omettere le parti che avrebbero potuto mettere a rischio la vita degli informatori. Protezione delle fonti, o protezione del business che la pubblicazione dei cablogrammi sui quotidiani genera?

Be the first to comment on "WikiLeaks pubblica sul web tutti i cablogrammi della diplomazia Usa"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*